La cappella del “Saint-Suaire” (Santo-Sudario)

A sud della cinta circolare del parco del castello, a qualche decina di metri da “l’Ôla”, s’innalza la cappella del Santo-Sudario (lo Sèn-Chouéo). Tra le numerose cappelle di villaggio questa costruzione merita una menzione particolare poiché si tratta di una delle più antiche cappelle della Valle d’Aosta. Voluta dai Sarriod d’Introd, la sua edificazione risale alla seconda metà del XV secolo. Essa fu consacrata al Santo-Sudario, in onore dei proprietari della reliquia, i duchi di Savoia, con i quali i Signori d’Introd intrattenevano all’epoca rapporti molto stretti. Più volte restaurata – il primo intervento è datato1508-1510 – la cappella del Santo-Sudario, recentemente ristrutturata dall’amministrazione comunale, accoglie da diversi anni delle esposizioni estive itineranti.

Curiosità storica: sull’esterno una croce di legno s’innalza sopra una pietra rettangolare sulla quale, durante i funerali, si posava il feretro per un’ultima pausa, aspettando il parroco che scendeva dalla chiesa per accompagnare il defunto verso il suo ultimo viaggio. Questa antica usanza proseguì fino ai giorni nostri (l’ultima sepoltura che osservò questo rito si tenne il 31 marzo 2000), dopodiché fu abolita a causa di problemi che causava …..alla circolazione stradale!

Approfondimenti

Il Santo Padre in soggiorno nel villaggio di "Les Combes"

Il villaggio di “Les Combes”, situato su un contrafforte morenico lungo la valle centrale…

Il castello

Il castello di Introd fu costruito dal nobile Pierre Sarriod, figlio di Marc…

I granai

Vicino al castello, si trova un magnifico complesso in pietra e legno…

Il campanile

Come la chiesa, anche il campanile ha subito numerosi rifacimenti durante…

I ponti

Il capoluogo è legato ai villaggi a valle da due ponti costruiti sulla dora di Rhêmes…

Il vigneto “Provannes”

Le vendemmie dei rossi, conferiti alla Cave coopérative des Onze Communes di Aymavilles…

L’Ôla

Costruzione molto antica (questo immobile compariva già in un documento testamentario…

La chiesa

Secondo Mgr Duc e l’abbé Hanry, la comunità di Introd cominciò ad organizzarsi in parrocchia…

Il Monte Bianco

Il massiccio del Monte Bianco, con la sua maestosa corona di “4000m” (12 visibili dal versante…

La cappella del “Saint-Suaire”

A sud della cinta circolare del parco del castello, a qualche decina di metri da “l’Ôla”…

Maison ChanteLune

104, hameau Villes-Dessus – 11010 Introd, (AO)

Le petit coin de Maison ChanteLune

82, hameau Plan-d’Introd – 11010 Introd, (AO)

P.IVA 01061370076

Cellulare

+39 338 3435889

E-mail

info@chante-lune.com